Inghilterra da navigare, storia, architettura e natura

L’acqua è l’elemento dominante della regione dei Norfolk Broads. Una “zona umida” d’incomparabile fascino che schiera tutti i colori e le atmosfere di questo elemento: il verde dei canali, l’azzurro dei fiumi, il blu cobalto del mare e la sfuggente tonalità dei “broads”, piccoli laghi navigabili.

Meta ambita e rinomata per il turismo fluviale già dall’epoca vittoriana, questa rete di 200 km di vie navigabili è stata immortalata e resa celebre dalla fotografia di P.H. Emerson. La base di partenza, Wroxham, si adagia sul fiume Bure. Da questo porto, attraversando riserve naturali famose per la presenza di martin pescatori e aquile di mare, si raggiunge Norwich, una città antica ed elegante, per poi arrivare a Great Yarmouth, famosa località balneare.

Molto diversi, ma altrettanto affascinati, i paesaggi “very old England” che s’incontrano partendo dalla base di Benson, lungo il Tamigi: nell’aristocratica campagna inglese le soste obbligate sono il Castello dei Windsor, residenza reale per oltre nove secoli, e la città universitaria di Oxford.

Vie navigabili: Tamigi, Bure, Yare

Basi di partenza: WROXHAM, BENSON