La Camargue

La Camargue è una zona umida d’eccezionale importanza per la flora e la fauna che la caratterizzano – è incastonata tra i due rami del fiume Rodano e il Mar Mediterraneo. In houseboat è possibile godere degli scenari naturali dell’omonimo Parco Naturale famoso per i suoi tramonti, i suoi cavalli bianchi, i tori e i gitani, le centinaia di specie di uccelli che lo colorano, tra cui i fenicotteri rosa. Si può navigare un tratto del Canal du Rhone a Séte (98 km da Beaucarie a Sète/1 sola chiusa) fino alla cittadina fortificata di Aigues Mortes, e/o il Petit Rhone (60 vivacissimi km di fiume) – fino a raggiungere Saintes-Marie-de-la-Mer, una rinomata località balneare, famosa per le sue spiagge, molto mondana e molto frequentata durante l’estate. Oltre al piccolo fiume e al canale che collega il Rodano alla cittadina di Séte, si può visitare a “pelo d’acqua” anche l’Etang de Thau, una lingua di acqua salata, lunga 20 km e larga 6 km, che è una tappa obbligata per gli amanti dei tuffi e dell’aria salmastra, dei frutti di mare e delle ostriche servite fresche anche in molti ristoranti nei pressi dei porti.